You are here:

Italian Language/l’uso de participi passati come aggettivi

Advertisement


Question
Cara Maria,

Per favore,   mi potresti dire se è possibile usare tutti i participi passati come aggettivi?

Per esempio, è il termine “anteposte” un aggettivo nella proposizione seguente:

Come puoi vedere, le particelle pronominali mi,ti,ci,si,vi possono essere anteposte al verbo (per es.”Mi ricordo di te”) o all’ausiliare (per es.”Mi sono ricordato di te”) …

Se “sì”, per favore mi potresti dire la traduzione di “anteposte” in questa proposizione?   Anche mi potresti dire, per favore, perché la preposizione “a” è stata inclusa dopo il termine “anteposte” in questa proposizione?

Molte grazie per il tuo aiuto.

Distinti saluti,

Rich

Answer
Caro Rich,

innanzitutto devo farti notare che nella proposizione: “Come puoi vedere, le particelle pronominali mi,ti,ci,si,vi possono essere anteposte al verbo...”, il termine “anteposte” non è affatto un aggettivo, ma un participio passato che fa parte dell’infinito passato passivo del verbo “anteporre”, retto dal verbo servile “possono”.

In sintesi, tutti gli infiniti passati passivi di qualsiasi verbo transitivo così come tutti gli infiniti passati di qualsiasi verbo intransitivo sono formati dall’infinito del verbo “essere” + il participio passato del verbo transitivo o intransitivo, come ad esempio nelle frasi seguenti:
-“Poteva essere aiutato”, dove “essere aiutato” è l’infinito passato passivo di “aiutare” (verbo transitivo).
-“Dovrebbe essere partito già da qualche ora”, dove “essere partito” è l’infinito passato  di “partire” (verbo intransitivo).

Naturalmente esiste anche l’infinito passato attivo che è formato dall’ausiliare “avere” + il participio passato del verbo, come ad esempio in “Sono stato contento di avere rivisto il mio amico, dove “avere rivisto” è l’infinito passato attivo di “rivedere” (verbo transitivo).

Quanto ai participi passati usati come aggettivi, talvolta accade, ma dipende dal contesto.
Per esempio il participio passato “amato” (da “amare”)o il participio passato "prediletto" (da "prediligere") possono essere usati come aggettivi in frasi come “Ritornerò nella mia amata/prediletta Patria” (I will  return to my beloved Country), "La figlia minore era la sua prediletta",ecc.

Infine ecco la traduzione di  “anteposte” in “..le particelle pronominali mi,ti,ci,si,vi possono essere anteposte al verbo...”:. the pronominal particles.... can be placed/put  before the verb...”.

Aggiungo che il verbo “anteporre”, il cui participio passato è “anteposto”, regge la preposizione “a”, come ad esempio in “ Antepone il lavoro a tutto”, “Non anteporre il denaro all’onestà”, “Egli aveva purtroppo anteposto a tutto il suo personale interesse”, ecc.

Spero sia tutto chiaro.
Cordialità.
Maria

Italian Language

All Answers


Answers by Expert:


Ask Experts

Volunteer


Maria

Expertise

Italian is my mother tongue and I'll be glad to answer any questions concerning Italian Language.

Experience

Over 25 years teaching experience.

Education/Credentials
I received my Ph.D.in Classics (summa cum laude) from Genova University (Italy).

This expert accepts donations:

©2016 About.com. All rights reserved.